Grow up together

GMMR 2020

Grow up together
A Torino l’incontro di 300 giovani cittadini del mondo

“Tutti noi abbiamo un sogno, perché non provare a condividerlo e a realizzarlo insieme?”. Marco è un giovane educatore che parteciperà all’incontro di giovani per i giovani “Grow up together. Per convivere da cittadini del mondo”, una delle numerose iniziative che l’Ufficio Pastorale Migranti della Diocesi di Torino ha messo in calendario nel mese di settembre per celebrare la Giornata Mondiale del Migrante e Rifugiato (27 settembre).

Sabato 12 settembre, dalle ore 14.00 alle ore 18.00, nei giardini del Distretto sociale Opera Barolo, in via Cottolengo a Torino, sono attesi 300 giovani di diverse provenienze, molti dei quali fanno riferimento all’Ufficio Pastorale Migranti e alle diverse Cappellanie etniche presenti in Diocesi. Sono i ragazzi che durante l’anno svolgono attività di volontariato a sostegno di fasce fragili della popolazione, chi raccogliendo cibo ai mercati, chi distribuendo panieri alimentari e chi aiutando nelle attività dell’Ufficio.

C’è sempre un punto da cui partire per cambiare le cose e per questo gruppo di giovani promotori di “Grow up together” è il messaggio di Papa Francesco “Siamo tutti costretti a fuggire”. “Abbiamo sentito l’urgenza di rendere concrete le parole del Papa – afferma Giada, tra gli organizzatori della giornata -, che in questo ultimo messaggio ha sollecitato con sei coppie di verbi la necessità di passare all’azione per ottenere un cambiamento rispetto al tema dell’accoglienza dei migranti”. I verbi a cui si riferisce Giada sono: “conoscere per comprendere, farsi prossimo per servire, ascoltare per riconciliarsi, condividere per crescere, coinvolgere per promuovere, collaborare per costruire”.

Marcos, giovane videomaker di origini brasiliane, è a Torino da soli cinque mesi ed è entusiasta dell’iniziativa. “Parteciperò all’incontro perché mi sento particolarmente vicino al tema affrontato in quanto giovane e migrante. Credo che un luogo dove incontrarsi e dialogare possa contribuire a cambiare la mentalità che porta ancora alla separazione tra noi migranti e tutti gli altri”. “A partire dall’esperienza di ognuno – conclude Marco -, attraverso il dialogo, proveremo a trovare un sogno comune che proporremo come nostro Manifesto al termine dell’incontro con l’obiettivo di renderlo concreto, insieme”.

Per prenotarsi scrivere a: prenotazioni@upmtorino.it

Messaggi di bellezza:

 

 

 

No Replies to "Grow up together"

    I commenti sono moderati.
    La moderazione potrà avvenire in orario di ufficio dal lunedì al venerdì.
    La moderazione non è immediata.
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: