Luce della Pace da Betlemme

“Chi crede nella pace supera ogni ostacolo per incontrare l’altro”

Care amiche guide, cari amici scout,
quest’anno la Luce della Pace da Betlemme ha bisogno di te, di me, di tutti noi!
Come potrete ben immaginare le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria mettono in difficoltà le usuali modalità di distribuzione con i treni. Sì, vorremmo anche noi poterci rivedere in stazione, scambiare quattro chiacchiere e attendere tutti insieme l’arrivo di quella fiammella tanto preziosa, ma quest’anno viene complicato.
Il Comitato triestino ci propone quindi una staffetta su gomma. Si tratta però di organizzarsi!
Negli ultimi anni la “Luce” è passata dalle stazioni di Novara, Vercelli, Santhià, Chivasso, Torino, Asti, Alessandria, Novi Ligure, Serravalle, Arquata e Ronco Scrivia. Quest’anno possiamo pensare, insieme, a una diffusione più capillare in tutti i nostri terrtori.
Ma tutto questo è possibile solo con il tuo aiuto: stiamo cercando scout e amici che si mettano a disposizione per farsi “Portatori di Luce, portatori di Pace”.
Per ora molte informazioni sono ancora in fase di definizione, ma sappiamo che agiremo nella settimana tra il 12 e il 19 dicembre.
Come fare?
Vuoi capirne di più? Vuoi metterti a disposizione? Scrivici!
Vuoi restare informato? Torna su questa pagina nelle prossime settimane: troverai tutti gli aggiornamenti man mano!
Per maggiori informazioni: www.lucedellapace.it e https://www.facebook.com/LucePaceBetlemme
Un po’ di storia: A Betlemme, nella Grotta della Natività, arde incessantemente una lampada, alimentata dall’olio donato da tutte le nazioni cristiane della terra. A fine novembre di ogni anno un bambino compie una buona azione e accende una lanterna. E così questa fiammella percorre migliaia di chilometri, prendendo aerei, treni e navi, passando di mano in mano, di candela in candela. Per arrivare nelle nostre città e nelle nostre case. Nel 1986, la radiotelevisione austriaca Orf lancia l’iniziativa “Luce nel buio”. Quella fiamma si diffonde in tutta l’Austria, grazie a staffette ferroviarie di scout e si fa portatrice di un messaggio di speranza e di pace fra i più distanti, fra gli ultimi, fra i dimenticati. Nel 1990 a Vienna, gli scout di Valenza partecipano ad un campo internazionale e scoprono l’iniziativa, restandone subito colpiti. Già negli anni successivi si preoccupano di andare fino in Austria a prendere quella fiammella. Nel ’96 gli scout triestini adottano l’iniziativa e si fanno carico della distribuzione.

No Replies to "Luce della Pace da Betlemme"

    I commenti sono moderati.
    La moderazione potrà avvenire in orario di ufficio dal lunedì al venerdì.
    La moderazione non è immediata.
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: